Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > sperimentazione animale > archivio news > newsletter 2/07
 
PERIMENTAZIONE ANIMALE
Per approfondire | Lettere ai giornali | Metodi alternativi| Didattica| Archivio newsletter | Atti normativi
 

 

Newsletter 6/07

 

Lo US National Research Council chiede la sostituzione dei test tossicologici basati su esperimenti animali con test superiori basati sull’uomo

Toxicity Testing in the Twenty-first Century: A vision and a Strategy’ (‘Valutazione della tossicità nel ventunesimo secolo’)

Fonte: EMP (Europeans for Medical Progess)

Il 12 giugno scorso è stato pubblicato un rapporto illuminato, commissionato dall’Agenzia per la protezione ambientale (EPA) statunitense e stilato dalla Committee on Toxicity Testing and Assessment of Environmental Agents (Commissione per la determinazione della tossicità e la valutazione degli agenti ambientali) dello US National Research Council (NRC).

Paragonando la rivoluzione incipiente nel campo dei test tossicologici con la scoperta della penicillina, l’illustrazione della doppia elica del DNA e lo sviluppo dei computer (p.18), la Commissione delinea la propria visione del futuro dei test che servono a identificare le sostanze chimiche dannose per l’uomo presenti nell’ambiente.

Tale visione è incentrata su test in vitro in grado di produrre risultati rilevanti per l’uomo, sull’uso del computer e sull’epidemiologia (studio delle popolazioni).

La Commissione fa notare che nell’ambiente sono presenti moltissime sostanze chimiche testate in modo non approfondito a causa della natura poco pratica, costosa ed incerta degli esperimenti animali su cui si basa oggi la determinazione della tossicità (p .37). La valutazione di un alto numero di miscele chimiche, inoltre, che pur costituiscono scenari di esposizione più realistici, risulta impossibile con gli attuali onerosi metodi basati sul modello animale a causa dell’enorme varietà di combinazioni e quantità di sostanze chimiche che è necessario testare (p. 37).  I nuovi metodi in vitro ad alta resa, al contrario, renderanno possibile anche la valutazione delle miscele.

Per leggere la notizia: http://www.equivita.it/Valutazione_della_tossicita_nel_XXI_secolo.htm

 

Abstract dell'articolo "Il futuro della ricerca in teratologia e' in vitro", pubblicato sulla rivista scientifica "Biogenic Amines" (2005)

Fonte: Bailey J, Knight A, Balcombe J. The future of teratology research is in vitro. Biogenic Amines 2005;19(2): 97-145

Le malformazioni congenite indotte dall'esposizione materna ad agenti esogeni durante la gravidanza sono prevenibili, se gli agenti stessi possono essere identificati ed evitati. Per decenni, sono stati dedicati miliardi di dollari e di ore-uomo a studi su animali e metodi di caratterizzazione. In questo articolo mostriamo, attraverso una revisione e analisi sistematica globale dei dati disponibili, che la scientificita' di questi metodi e' opinabile e che essi costituiscono un pericolo per gli esseri umani. La loro predittivita' media, in positivo e in negativo, supera appena il 50%; la discordanza dei dati tra specie diverse e' sostanziale; l'estrapolazione affidabile dei risultati su animali al caso umano e' impossibile, e praticamente tutte le sostanze teratogene (NdT: che provocano malformazioni nel feto) per gli umani sono state fino ad ora indentificate NONOSTANTE, piuttosto che grazie a, i metodi basati su animali. Nonostante i criteri di convalida stringenti, che gli studi di teratologia basati su animali non avrebbero mai passato, tre alternative in vitro hanno superato la convalida. L'embryonic stem-cell test (test sulle cellule staminali embrionali), EST, e' il migliore tra questi. Noi sosteniamo che la scarsa efficacia dei test di teratogenicita' basati su animali dovrebbe gia' da sola giustificare la cessazione di questo genere di test; essi dovrebbero essere sostituiti dai test EST, piu' facili, meno costosi e maggiormente ripetibili, e dovrebbero essere messe a disposizione risorse per migliorare ulteriormente questo e altri test.

Per leggere lo studio: http://www.curedisease.net/reports/teratology.pdf

 

 

Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti