Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > comunicati stampa
 
COMUNICATI STAMPA
 

COMUNICATO

05/06/06

LA LOGICA DI BLAIR


•   Due mesi fa a Londra, al Northwick Park Hospital:
 
Un nuovo farmaco risultato innocuo nei test sulle SCIMMIE ( venti cynomolgus  monkeys, secondo le dichiarazioni della TeGenero, ditta produttrice) oltre che su conigli, ratti e topi,  in dosi fino a 500 volte maggiori di quelle che si sarebbero poi sperimentate nell’uomo, viene testato su sei “volontari” sani e li riduce in fin di vita nel giro di pochi minuti (due di essi sono ancora gravi).
 
•   Oggi a a Londra, a Downing Street, Tony Blair:
 
-      anziché mettere in guardia chi usa le prove su animali quale tutela di chi si dovrà sottoporre alle prime

       prove cliniche (prove sull’uomo)
-      anziché dare ascolto alla mozione, firmata nel suo Parlamento e sottoscritta da 240 Parlamentari, che chiede

       - seguendo una posizione condivisa dall’80% dei medici di base del paese  - che venga infine valutata la

       validità scientifica della sperimentazione animale come metodo di ricerca
-      anziché informarsi presso gli ambienti scientifici internazionali, che sempre più apertamente (vedi Nature, 

       10/11/06) contestano il “modello animale” in laboratorio - in quanto nessuna specie animale può anticipare,

       neppure orientativamente, la risposta di un’altra specie - su quali siano i metodi da adottare per la

       commercializzazione di nuove sostanze (metodi scientifici che oggi offrono risposte infinitamente più

       attendibili, come ad esempio la tossicogenomica, studio delle reazioni del genoma delle cellule umane)
 
Tony Blair, dunque, decide di:
 
-      dare sostegno alle aziende farmaceutiche, messe in crisi da molteplici eventi, anche precedenti a questo
-      dare sostegno al Consiglio per la Ricerca Medica, messo in crisi anche maggiore dalla vicenda del Northwick

       Park Hospital
 
e propone di reintrodurre la vivisezione anche per le GRANDI SCIMMIE (sospesa dal 1977, grazie ad una moratoria del Ministro dell’Interno Jack Straw).
 
Ancora una volta Tony Blair (la cui iniziativa va in senso opposto a quella di Zapatero, che in Spagna decide di volere riconoscere dei diritti alle Grandi Scimmie) mostra di voler anteporre, in una visione anche molto miope ed errata, gli interessi commerciali  a quelli della salute dei cittadini.

Il Comitato Scientifico EQUIVITA denuncia chi, sperimentando su “modelli animali”, vuole ancora nel XXI° secolo difendere una errata procedura di valutazione della tossicità (per l’uomo) delle sostanze, e così facendo rifugge da qualsiasi logica, disattende ogni nuova conoscenza scientifica e porta grave danno alla salute umana.


 
Comitato Scientifico EQUIVITA
Tel. +39.06.3220720, +39.335.8444949
email: equivita@equivita.it, www.equivita.org

 

 

 

 

 

 
 
Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
  Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti