Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > comunicati stampa
 
COMUNICATI STAMPA
 

COMUNICATO

Per un risultato concreto di REACH e la tutela della salute umana, irrinunciabile il superamento del “modello animale” ed indispensabile l’adozione di test scientifici di valutazione della tossicità

Il Parlamento Europeo voterà tra qualche giorno sul progetto REACH, il cui fine è di identificare e di rimuovere dal nostro ambiente le sostanze chimiche pericolose.

Il Comitato Scientifico Equivita, insieme al Comitato Scientifico Antidote-Europe e all’Associazione francese One Voice ha tenuto,

venerdì 11 novembre 2005 alle ore 10:30

Al Parlamento Europeo a Bruxelles,

una

CONFERENZA STAMPA

 

Hanno partecipato:

Monica Frassoni, copresidente del Gruppo Verde al Parlamento Europeo.

Claude Reiss, tossicologo molecolare, direttore di ricerca emerito del CNRS di Parigi, Presidente di Antidote-Europe

Hélène Sarraseca, Neurofisiologa, direttrice di Antidote-Europe

Fabrizia Pratesi, coordinatrice del Comitato Scientifico Equivita

Il metodo di sperimentazione animale viene messo sempre più in discussione negli stessi ambienti della scienza ufficiale (British Medical Journal, 28/2/04). E’ ormai accertato che nessuna specie può essere modello biologico affidabile per un’altra specie, sia per quanto riguarda la valutazione delle sostanze tossiche che per quanto riguarda la ricerca farmacologia (gli scandali come quelli di Lipobay e Vioxx, sostanze immesse sul mercato con la sperimentazione animale, ne sono la prova, come pure il fatto che le malattie procurate da cure mediche sono la 4° causa di morte nei paesi industrializzati)

E’ importante capire che gli animali da laboratorio non servono a fornire risposte reali sulla tossicità, ma, al contrario, risposte di comodo, adattabili e manovrabili (cambiando la specie animale utilizzata) per rispondere a qualsiasi esigenza del mercato.

Gli esperimenti su animali forniscono inoltre alle ditte produttrici l’incertezza della prova (“certo, l’animale non è predittivo per l’uomo” sono pronte a dichiarare dopo avvenuto il danno…) che consente loro di non assumere la responsabilità civile.
La tossicogenomica, che illustra il Prof. Reiss e che si vale delle nuove conquiste della genetica per analizzare le reazioni alle sostanze chimiche del genoma della cellula umana, garantisce invece risultati altamente predittivi per l’uomo. Essa offre inoltre risposte molto rapide, di costo assai ridotto e in grado di valutare gli effetti di più sostanze combinate.

E’ importante che l’enorme impegno di REACH non venga vanificato e di conseguenza che in esso vengano al più presto sotituiti i test su animali con vere prove di tossicità.

Comitato Scientifico EQUIVITA

Tel. +39.06.3220720, +39.335.8444949

emailto: equivita@equivita.it, www.equivita.org

 

 

 

 
Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
  Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti