Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > comunicati stampa
 
 
 

 

 

VII Congresso mondiale sui metodi alternativi ed uso degli animali nelle scienze biomediche

Roma, 30/08/09 – 3/09/09

Estratto del comunicato conclusivo

Nel corso del ”VII Congresso Mondiale sui metodi alternativi ed uso degli animali nelle scienze biomediche” di Roma (30.08.09 – 3.09.09) i nuovi importanti sviluppi riguardanti la valutazione del rischio attualmente in corso negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone sono stati abbracciati dalla comunità animalista e dalla massima comunità scientifica internazionali.
 
Gli sviluppi citati si prefiggono l’utilizzo strategico dei nuovi strumenti che ci vengono forniti dalla genomica, dalle tecnologie informatiche e dai sistemi di sperimentazione ad alta prestazione (high through-put) per valutare la sicurezza delle sostanze chimiche, ivicompresi i farmaci, i vaccini, gli additivi alimentari, i pesticidi e i prodotti cosmetici.
 
Questo nuovo approccio, che viene considerato l’avvio di un cambiamento di portata globale nella valutazione del rischio, determinerà una riduzione senza precedenti dell’uso degli animali da laboratorio nei prossimi dieci anni. Ma il cambiamento sarà tale da rendere, con ogni probabilità, il ricorso agli animali da laboratorio del tutto superfluo nel giro dei prossimi 20 anni.


Il VII Congresso Mondiale ha radunato scienziati eminenti in rappresentanza di governi, mondo accademico e industria, come pure esperti ed esponenti di tutte le maggiori organizzazioni di tutela degli animali, provenienti da oltre 40 paesi del mondo. Il Congresso si è tenuto nel prestigioso Hotel Cavalieri Hilton di Roma e ha registrato la partecipazione di 950 esperti.
 
Intitolato “Calling on science” (“Appello alla scienza”), il Congresso ha trattato tre temi principali: “Tecnologie innovative, concezioni e approcci” il 31 agosto, “Aree di utilizzo degli animali” il 1° settembre, e “I progressi nei settori delle scienze della vita” il giorno successivo. Per ciascun tema sono stati illustrati i progressi scientifici e le aspettative future, per un totale di oltre 250 conferenze e oltre 400 poster formali di carattere scientifico presentati nel corso dei tre giorni.

I partecipanti hanno concordato nel ritenere che l’attuale conoscenza del genoma, sia umano che di molte specie animali, ha prodotto un progresso scientifico di tale portata nelle aree della mappatura e dell’espressione geniche (genomica) da rendere possibile, nel prossimo futuro, la valutazione dei rischi e dei danni provocati dalle sostanze chimiche e microbiologiche con l’applicazione di questi nuovi strumenti, affiancati dalle attuali tecnologie informatiche (che mettono in collegamento e analizzano enormi quantità di dati) e dai sofisticati sistemi di sperimentazione in vitro di seconda generazione (che studiano i processi metabolici sub-cellulari). Il tutto senza ricorrere agli animali da laboratorio.

Herman Koëter, uno dei due Presidenti del Congresso ha dichiarato: “Queste tecnologie sono capaci di raccogliere una quantità mai raggiunta prima d’informazioni sui possibili effetti avversi recati da una sostanza ai sistemi biologici. Sono anche in grado di generare una quantità di conoscenza di gran lunga maggiore di quella che fino ad oggi abbiamo saputo individuare e capire. Esse ci faranno considerare, in un futuro assai vicino, l’uso degli animali a fini sperimentali estremamente obsoleto”.

Dr.Thomas Hartung (già Direttore del Centro comune di ricerca dell’ECVAM), è direttore del “Centro per le alternative alla sperimentazione animale” della Johns Hopkins University e docente di Tossicologia basata su prove di efficacia presso lo stesso ateneo (Baltimore, Stati Uniti).

Dr. Herman B. W. M. Koëter
(già direttore scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare - EFSA) è amministratore delegato dell’organizzazione no-profit ‘Orange House Partnership’ (Bruxelles, Belgio) costituitasi di recente per assistere le istituzioni pubbliche dei paesi in via di sviluppo sui temi della valutazione e della gestione del rischio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
  Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti