Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > attività
 

ATTIVITA'

2004 | 2003 | 2002
 

INIZIATIVA PER IL TRATTATO PER LA CONDIVISIONE DEL PATRIMONIO GENETICO DEL PIANETA

Dichiariamo le seguenti verità, universali e indivisibili:
Il valore intrinseco del patrimonio genetico della Terra, in tutte le sue forme e manifestazioni biologiche, precede la sua utilità e il suo valore commerciale e deve dunque essere rispettato e salvaguardato da tutte le istituzioni politiche, commerciali e sociali;
Il patrimonio genetico della Terra, in tutte le sue forme e manifestazioni biologiche, esiste in natura e non deve dunque essere dichiarato proprietà intellettuale, anche se isolato e sintetizzato in laboratorio;
Il patrimonio genetico globale, in tutte le sue forme e manifestazioni biologiche, è un'eredità condivisa e pertanto una responsabilità collettiva.
- Inoltre:
Poiché la nostra crescente conoscenza della biologia ci conferisce l'obbligo specifico di essere gli amministratori della conservazione e del benessere della nostra specie, come anche delle altre creature terrestri;
Le nazioni del mondo dichiarano che l'eredità genetica della Terra, in tutte le sue forme e manifestazioni biologiche, costituisce un patrimonio globale da proteggere e custodire da parte di tutti i popoli e dichiarano altresí che i geni ed i prodotti da essi codificati, nella loro forma naturale, isolata o sintetizzata, come anche i cromosomi, le cellule, i tessuti, gli organi e gli organismi, inclusi gli organismi clonati, transgenici e chimerici, non potranno essere dichiarati informazioni genetiche commercialmente negoziabili o proprietà intellettuale da parte di governi, imprese commerciali, altre istituzioni o privati.
I promotori del presente trattato - che includeranno gli stati firmatari e le Popolazioni Indigene - concordano altresí di amministrare il patrimonio genetico come un trust. I firmatari riconoscono ad ogni nazione e patria il diritto sovrano e la responsabilità di custodire le risorse biologiche all'interno dei propri confini e di stabilire come queste debbano essere gestite e condivise. Tuttavia, poiché l'eredità genetica, in tutte le sue forme e manifestazioni biologiche, costituisce un patrimonio globale, essa non può essere messa in vendita da qualsivoglia istituzione o privato quale informazione genetica. Né potrà, a sua volta, un'istituzione o un privato, rivendicare un qualsiasi diritto di proprietà intellettuale sull'informazione genetica.

 

 
Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
  Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti