Direttiva 2010/63: una vergogna europea

                                                                                                                                    Vanna Brocca

 

L'8 settembre 2010 il Parlamento Europeo ha votato la nuova Direttiva sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici.
E' una legge a misura di vivisettore, che NON OBBLIGA  autilizzare i metodi sostitutivi ai test con gli animali neppure laddove esistono.
Perché l'Europa ha avuto bisogno di questa una nuova direttiva sulla vivisezione. Quali ne sono i punti e le caratteristiche principali. Che cosa ci dice, al di là delle intenzioni di chi l'ha voluta, promossa e votata.

 

2010/63 Directive, an European shame

                                                                                                                                     Vanna Brocca

 

On 8 September 2010, the European Parliament voted a new Directive on the protection of animals used for scientific purposes.
It is a “Vivisection-tailored” law, that does not require the use of substitutive methods to animal experimentation even when available.
Why Europe has found necessary to adopt this directive on vivisection. What are its main points and characteristics. What it is about, beyond the intentions of those who wanted, promoted and voted it.