COMUNICATO EQUIVITA

per

STOP VIVISECTION

17.3.15

 

Un nuovo paradigma scientifico per l'Europa

 

Alla vigilia di un incontro importante, il 20 marzo 2015, dei presidenti di commissione al Parlamento europeo, il comitato promotore dell’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) STOP VIVISECTION ha inviato a questi presidenti - così come a tutti i Membri del Parlamento europeo - una lettera che illustra gli importanti argomenti scientifici di STOP VIVISECTION e le sue implicazioni nella salute umana.

Dopo la presentazione alla Commissione europea di 1.173.131 firme certificate raccolte a sostegno di STOP VIVISECTION, gli organizzatori di questa Iniziativa dei Cittadini Europei saranno ricevuti al Parlamento europeo per un’audizione pubblica.

La data verrà fissata a breve.

Alcuni estratti della lettera ai Membri del Parlamento europeo:

STOP VIVISECTION, Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) è nata nel 2012 dal forte desiderio di alcuni cittadini di raggiungere un ideale comune: la tutela della vita sul nostro pianeta, oggi minacciata da una situazione sempre più critica.

1  società ricche, ma sempre più malate.

2  Sostanze chimiche di sintesi sul banco d’accusa.

3  Il modello animale non ha valore per un’altra specie.

4  La nostra richiesta è: la sostituzione nella UE della ricerca su animali con metodi    moderni, scientifici, basati su dati specifici per la specie umana.

5  Una correzione di rotta è già in atto negli USA.

6  Il nuovo paradigma scientifico deve essere applicato in Europa, o resteremo pericolosamente indietro.

7  Caro Membro del Parlamento europeo, è indispensabile che Lei partecipi a questo "cambiamento epocale" auspicato da tanti scienziati.

 

Per leggere la lettera intera:

http://stopvivisection.eu/sites/default/files/spedizione_fr.pdf

 

Maggiori informazioni su:   <Http://www.stopvivisection.eu>