COMUNICATO EQUIVITA

24.01.2015

 

In aiuto alla scienza

 

Il Comitato Scientifico EQUIVITA si rallegra con le Associazioni, i Comitati dei cittadini e l'instancabile Onorevole Brambilla, per il successo ottenuto nella lunga battaglia contro l'allevamento di Greenhill a Montichiari. 

Il loro grandissimo successo non è soltanto nell'avere liberato e salvato migliaia di animali sofferenti, non è soltanto nell'aver fatto condannare chi ha infranto le leggi, ma anche nell'avere messo in evidenza, e poi denunciato davanti all'opinione pubblica, su quali logiche di menzogne, di segreti, di violenza e di interessi privati - assai distanti dai fini che persegue la scienza - si basa purtroppo spesso il mondo della ricerca.

Un applauso agli attivisti che nelle mille manifestazioni contro Greenhill non si sono mai stancati, né spaventati.

Dopo la chiusura dell'allevamento Morini nel 2010 siamo fieri che sia ancora una volta l'Italia, il paese del Rinascimento, quello dal quale un nuovo pensiero scientifico - che si sta diffondendo ovunque - prenderà il sopravvento, con il superamento di un metodo di ricerca scientificamente errato, quale è la sperimentazione animale. 

Anche perché, come diceva il Prof. Pietro Croce, già presidente del Comitato Scientifico Antivivisezionista (oggi comitato scientifico EQUIVITA) e autore del famoso saggio "VIVISEZIONE O SCIENZA, UNA SCELTA":

"La scienza è osservazione, ma deve essere anche professione d'amore"

Pietro Croce, primario anatomo-patologo Osp.Sacco, MI

 

Comitato Scientifico EQUIVITA
Tel. + 39. 06.32110421, + 39. 335.8444949,
E-mail: equivita@equivita.it 
Sito internet: www.equivita.it

 

"Visita il sito <www.stopvivisection.eu>

_____________________________________________________