Il Comitato Scientifico EQUIVITA sarà presente martedì 20 novembre 2012, dalle ore 10, in piazza delle Cinque Lune (corso Rinascimento - Roma) per manifestare la propria costernazione nell’apprendere della conferenza indetta dal Partito Radicale su

“Necessità della sperimentazione animale”.

Nel momento in cui in tutto il mondo il “modello animale” viene respinto da prestigiosi centri di ricerca (vedi il Consiglio nazionale delle Ricerche statunitense), e da un numero crescente di scienziati che tutti denunciano i danni che esso reca alla salute umana e all’ambiente essendo l’animale non predittivo per l’uomo, la nostra classe dirigente scientifica si accanisce nel difendere il vecchio  paradigma, perché incapace di affrontare il “cambiamento epocale” auspicato (e in parte attuato) negli USA

Il Comitato scientifico EQUIVITA si batte affinché la ricerca biomedica si valga delle straordinarie nuove tecnologie offerte dalle recenti conquiste della genetica e della biologia , perché la nostra salute venga tutelata da un pensiero scientifico aggiornato,  perché l’Europa non resti nel retrovia del progresso con l’uso di pratiche barbare quanto scientificamente errate.

Il Comitato scientifico EQUIVITA chiede inoltre che in applicazione della par condicio, vengano auditi, in Senato, dei rappresentanti degli scienziati contrari alla sperimentazione animale da un punto di vista scientifico per svelare la fallacia e pericolosità di tale metodo di ricerca.