COMUNICATO EQUIVITA
27.09. 2012
 
Adesso tocca alla Harlan

Dopo la vittoria contro la Marshall di Montichiari con il sequestro di beagles destinati alla vivisezione dell’allevamento Green Hill, la lotta antivivisezionista colpisce la multinazionale americana Harlan.

Harlan e' infatti tra le principali aziende coinvolte nella vivisezione.
Essa risultaessere il maggiore fornitore di animali per un numero imprecisato di laboratori pubblici e privati, università, aziende farmaceutiche, ospedali e allevamenti in diversi paesi del mondo. Si occupa anche di sperimentazione per conto terzi e allevamento di animali destinati alla vivisezione: topi, ratti, conigli, cavie, primati e altri grandi mammiferi.

La specialità del gruppo è inoltre la "produzione" di animali geneticamente modificati.
Si annoverano, infine, tra le sue attività, lo stallo di alcuni animali (quali beagles e scimmie) e il loro successivo smistamento nei laboratori di vivisezione.
A tal proposito si ricorda il caso, sollevato lo scorso febbraio, delle circa 900 scimmie provenienti dalla Cina (prelevate in libertà) destinate a laboratori di vivisezione, di cui la Harlan ha fatto perdere le tracce dopo le proteste sollevate dalle associazioni antivivisezioniste.


I laboratori in Italia sono due: uno a San Pietro al Natisone (UD) e l'altro a Correzzana (MI), oltre ad un laboratorio a Bresso (MI) all'interno degli stabili della farmaceutica Zambon.

Il Comitato Scientifico Antivivisezionista EQUIVITA ha da sempre voluto ribadire che la chiusura di Green Hill non poteva e non doveva essere solo un traguardo isolato (seppur grandioso) della lotta alla vivisezione ma l’alba, il preludio per la sua definitiva abolizione.
Riteniamo fondamentale perciò pubblicizzare le due manifestazioni che si terranno di fronte a questi laboratori:

 29 settembre 2012
Manifestazione indetta da “No Harlan Group” di Udine
(http://noharlangroupudine.wordpress.com/)

La protesta “No Harlan, No Vivisection” avrà inizio alle ore 14.00 in piazza Primo Maggio a Udine e proseguirà per le vie del centro, terminando in piazza della libertà dove, dalle ore 16.00, si susseguiranno una conferenza di approfondimento e un concerto di vari gruppi emergenti.
Saranno presenti tavoli informativi e sarà possibile firmare per l’Iniziativa dei Cittadini Europei STOP VIVISECTION (http://www.stopvivisection.eu/it).


 20 ottobre 2012
Manifestazione indetta dal Coordinamento Fermare Green Hill e Freccia45 (http://www.fermaregreenhill.net/wp/corteo-contro-harlan-e-la-vivisezione)


Concentramento Ore 14.30 – Davanti al Comune, via De Gasperi 7, Correzzana (MB)

 

Equivita
Comitato Scientifico Antivivisezionista

Via P. A. Micheli, 62
00197 Roma
Tel. +39.06.3220720
Cell. 335.8444949
Fax +39.06.3225370
emailto: equivita@equivita.it
www.equivita.it
Per donazioni:
c/c postale:88922000
IBAN: IT55 N076 0103 2000 0008 8922 000
Leggi il comunicato su facebook: http://www.facebook.com/equivita.comitatoscientificoantivivisezionista