Percorso




Banner_no_viv

Banners



COME SOSTENERCI?
clicca qui

cingliale

Gogodigital Paypal Donation



AcyMailing Module


Iscriviti

    Iscriviti alle newsletter di           Equivita

Vienici a trovare su Facebook


Facebook Image

Seguici su Twitter


Twitter Image


Comunicato di smentita del 26/01/2007
di:

EQUIVITA, comitato scientifico, ANIMALISTI ITALIANI e MOVIMENTO ECOLOGICO UNA

________________________

EQUIVITA comitato scientifico, ANIMALISTI ITALIANI e MOVIMENTO ECOLOGICO UNA

esprimono il più grande sdegno per essere stati,  IN UNA AGENZIA ANSA, considerati allineati con la PDL 2157 (sulla sperimentazione animale) presentata ieri alla Camera dall’On. Della Vedova di Forza Italia, da  FARMINDUSTRIA e Istituti di Ricerca.

Il testo di questa legge non è affatto il frutto di un confronto tra associazioni animaliste, comunità scientifica e industriali del farmaco, ma soltanto l’imposizione di questi ultimi.

Il tavolo di lavoro promosso a suo tempo dall’On. Schmidt ha visto le nostre 3 associazioni (che rappresentavano una parte significativa della comunità scientifica ed una parte ugualmente importante dei cittadini che tutelano i diritti degli animali) dissociarsi da molto tempo e molto energicamente con le seguenti dichiarazioni ribadite sia per la pdl 5442 della scorsa legislatura che per la sua fotocopia, la pdl 2157 di ieri.

Non trova alcun nostro consenso una legge che rilancia, con nuova veste, e qualche peggioramento (introduzione del silenzio-assenso, riconoscimento degli animali transgenici, ecc.ecc.), il metodo di sperimentazione animale

- nel momento in cui la validità scientifica della sperimentazione animale viene sempre più contestata negli ambienti della Scienza.

- nel momento in cui NATURE, - la rivista scientifica più accreditata a livello mondiale - emette una vera e propria condanna nei confronti di tale metodo di ricerca, definito “cattiva scienza” perchè non predittivo per l’uomo, e richiede energicamente, in particolare per il progetto europeo REACH, l’adozione di altri metodi di valutazione di tossicità:

le 3 associazioni ribadiscono

NON IL LORO ACCORDO, ma

IL LORO ASSOLUTO DISACCORDO

e propongono, a chi voglia agire in favore della scienza, di chiedere la validazione del metodo di sperimentazione animale, mai validato fino ad oggi, malgrado le NUMEROSE richieste , come quella del British Medical Journal (28/2/04)

Propongono leggi innovative, nazionali ed europee, che, anziché seguire la spinta degli interessi privati, recepiscano le importanti nuove scoperte scientifiche per tutelare la salute di tutti noi.

La sovrapponibilità dei risultati ottenuti sugli animali con quelli ottenuti sull’uomo è del

18% (studio di Pubmed, in UK).

Non è un caso che le malattie iatrogene (provocate dai farmaci) siano la 4a Causa di morte nei paesi industrializzati.

Le 3 associazioni esprimono inoltre il loro stupore e rammarico nel constatare che un’associazione antivivisezionista come la LAV si trovi in accordo con i fautori della sperimentazione animale.

Comitato Scientifico EQUIVITA
Tel. +39.06.3220720, oppure: +39.335.8444949

email: equivita@equivita.it, www.equivita.org



Powered by Joomla! 1.6 - Webmaster: Roberto Trozzo