Logo Equivita
 
sperimentazione animale chi siamo attività campagne pubblicazioni
  home > comunicati stampa
 
COMUNICATI STAMPA
 

SCIMMIE, AIDS e VACCINI,

che dire degli XENOTRAPIANTI?

 

In merito alla conferma che ci viene dagli ambienti scientifici, del fatto che il virus dell'AIDS deriva dalle scimmie (notizia peraltro già nota), è straordinario che non venga precisato che, in base a studi molto precisi (vedi Walter S. Kile, "The Lancet" vol.339 March 7th, 1992), l'ipotesi più accreditata è che il passaggio del virus sia avvenuto attraverso il vaccino antipolio, a quei tempi coltivato su rene di scimmia.

Questa ipotesi potrebbe d'altronde essere assai facilmente verificata con l'analisi dei lotti di vaccino (in particolare il lotto 3-444), depositati negli Stati Uniti.

Il Comitato Scientifico Antivivisezionista auspica che questa verifica, oltremodo importante, venga effettuata al più presto, per tentare di mettere un freno all'irresponsabilità con cui sono programmati e promossi gli xenotrapianti (trapianti di organi d'animale nell'uomo) nei quali le industrie "biotecnologiche", che si definiscono "delle scienze per la vita" hanno fatto enormi investimenti.

Come denunciato da numerosi (inascoltati) scienziati, lo xenotrapianto, più ancora del vaccino coltivato su tessuti animali, potrebbe essere causa di nuove imprevedibili ed incontrollabili epidemie, dovute al passaggio nell'uomo dei virus di altre specie.

Non è un caso, del resto, che il Consiglio d'Europa abbia recentemente votato per una moratoria agli xenotrapianti.

 
Raccolta fondi
Sostieni la nostra attività con una piccola donazione! Qualsiasi aiuto, anche il più piccolo, può fare la differenza
Invia il tuo contributo
Newsletter
Clicca qui per iscriverti
e ricevere direttamente nella tua mail le notizie sulla Sperimentazione Animale e sulle Manipolazioni genetiche, provenienti da tutto il mondo.
  Sito ottimizzato per Internet Explorer 5 o superiori - Risoluzione 800 x 600 Designed by Studio Graffiti